109 CONDIVISIONI
18 Settembre 2019
15:21

Whirlpool vende la sede di Napoli: operai bloccano l’Autostrada A3

Dopo l’annuncio, arrivato ieri, dell’intenzione di Whirlpool di cedere lo stabilimento di Napoli Est, oggi monta la protesta degli operai: sono 420 quelli che rischiano di perdere il posto di lavoro. Alcuni dipendenti hanno così bloccato il traffico automobilistico sull’Autostrada A3 Napoli-Salerno: per ore, la protesta ha mandato in tilt la circolazione.
A cura di Valerio Papadia
109 CONDIVISIONI

"Napoli non molla": è questo il concetto che, ormai da mesi, gli operai dello stabilimento Whirlpool di Napoli Est ribadiscono a gran voce. Ieri, durante un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico, l'azienda svedese di elettrodomestici ha ribadito la volontà di vendere la sede di via Argine: cessione di ramo d'azienda a Prs, che sarà avviata oggi. E allora monta la protesta degli operai: sono 420 quelli che rischiano di perdere il posto di lavoro. Questa mattina alcuni dipendenti dello stabilimento partenopeo sono partiti da via Argine e si sono recati sull'Autostrada A3 Napoli-Salerno, bloccando il traffico automobilistico in entrambi i sensi di marcia.

Un operaio colpito da malore

Gli operai in corteo, all'altezza del casello, hanno raggiunto l'Autostrada A3 e bloccato il traffico automobilistico. "Napoli non molla" lo slogan stampato sulle magliette dei lavoratori e sugli striscioni esposti. A causa della tensione e probabilmente anche delle alte temperature, uno dei manifestanti ha accusato un lieve malore ed è stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari del 118, che sono arrivati sul posto. Presenti anche gli agenti della Polizia di Stato, che hanno cercato di far rientrare la protesta e ripristinare la viabilità, tornata alla normalità dopo ore di stop.

Whirlpool ha annunciato ieri la vendita dello stabilimento di Napoli

La produzione nello stabilimento Whirlpool che sorge a via Argine, periferia orientale di Napoli, è bloccata da mesi. Gli animi, però, si sono esacerbati nella giornata di ieri, martedì 16 settembre, quando è arrivata la notizia che nessuno dei 420 dipendenti si auspicava. Nel corso di un incontro tra azienda, sindacati e governo nella sede del Ministero dello Sviluppo Economico a Roma, l'ad di Whirlpool Luigi La Morgia ha annunciato la cessione di ramo d'azienda dello stabilimento di Napoli a Passive refrigeration solutions. La cessione sarà perfezionata entro il 31 ottobre 2019 e avrà efficacia a decorrere dal 1 novembre 2019.

109 CONDIVISIONI
Whirlpool Napoli, operai bloccano l'autostrada A3: "Il governo fermi i licenziamenti"
Whirlpool Napoli, operai bloccano l'autostrada A3: "Il governo fermi i licenziamenti"
Comune di Napoli, debiti per 2,5 miliardi: i revisori bloccano la spesa per tre anni
Comune di Napoli, debiti per 2,5 miliardi: i revisori bloccano la spesa per tre anni
A Napoli Est la nuova sede della Regione firmata da un archistar: costerà mezzo miliardo di euro
A Napoli Est la nuova sede della Regione firmata da un archistar: costerà mezzo miliardo di euro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni