Riaprono domani, dopo 2 mesi di chiusura a causa del lockdown per il Coronavirus, quattro isole ecologiche di Asìa: via Saverio Gatto ai Colli Aminei, via Labriola a Fuorigrotta, via Salgari a Ponticelli e via Ponte della Maddalena al quartiere Mercato. Seguiranno gli orari 8.13,50, tutti i giorni della settimana, tranne la domenica. Intanto, la presidente Asìa Maria De Marco lancia l'allarme: "Con la Fase 2 del Coronavirus sono ripresi gli sversamenti illegali di rifiuti. Numerosi scarichi abusivi si sono verificati la scorsa settimana a Napoli, soprattutto a ridosso delle isole ecologiche chiuse. Un atto di grande inciviltà. Si tratta di una vera aggressione alla città che non possiamo permetterci. Chi sarà identificato sarà sanzionato per sversamento illecito di rifiuti in strada e denunciato anche per reato ambientale. Ai cittadini napoletani chiediamo di pazientare solo 24 ore, per attendere la riapertura delle isole ecologiche".

Martedì 12 maggio, riaprono le isole ecologiche

Intanto, le isole ecologiche Asìa sono chiuse dal 13 marzo scorso, a causa del Coronavirus. Da domani, però, martedì 12 maggio, dalle ore 8,00 alle ore 13,50, e a seguire tutti i giorni della settimana tranne la domenica, riapriranno le prime quattro isole ecologiche:

  • Via Saverio Gatto – Quartiere Colli Aminei
  • Via Arturo Labriola – Quartiere Fuorigrotta (Cinema MED)
  • Via Emilio Salgari – Quartiere Ponticelli
  • Via Ponte della Maddalena – Quartiere Mercato

Per i cittadini che si recheranno presso le isole ecologiche, nel rispetto delle normative mirate a contrastare il Covid-19, si raccomanda di seguire le regole sulle modalità di accesso e di conferimento dei rifiuti riportate sui pannelli esposti all’esterno del CDR in corrispondenza dell’accesso.