Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Operazione delle forze dell'ordine a salvaguardia della salute dei consumatori a Pozzuoli, nella provincia di Napoli. Impegnati in controlli sul territorio, i carabinieri del Nas del Comando Provinciale partenopeo hanno effettuato un blitz in un bar-pasticceria di Monteruscello, popoloso quartiere della città flegrea. Qui, i militari dell'Arma hanno rinvenuto e sequestrato 150 chilogrammi di prodotti alimentari – principalmente prodotti dolciari, ma anche rustici – conservati in pessime condizioni igienico-sanitarie e quindi considerati pericolosi per la salute dei consumatori: tutti i prodotti erano pronti per essere messi regolarmente in vendita. Il cibo sequestrato, inoltre, non presentava le indicazioni di traccibilità previste dalla normativa vigente. Durante i controlli, i carabinieri hanno anche vietato l'utilizzo di un laboratorio per la produzione di dolci a causa delle cattive condizioni di salubrità degli ambienti.

Le operazioni del Nas, nell'ultimo periodo, sono molto frequenti e proseguiranno anche nei prossimi giorni per salvaguardare la salute dei consumatori. Nell'ultimo periodo, sono stati numerosi i sequestri operati dai carabinieri del Nucleo antisofisticazione e sanità. Lo scorso mese, a distanza di poco tempo l'uno dall'altro, i militari dell'Arma hanno sequestrato 30 chili tra carne e pesce in un ristorante del Vomero, e 150 chilogrammi tra arancini e crocchè in una pizzeria di Chiaia, entrambi a Napoli. È di qualche giorno fa, invece, il sequestro di 25 chili di cozze ritenute pericolose in una pescheria di Giugliano, nella provincia partenopea.