Mattarella con la piccola Noemi. Foto Quirinale
in foto: Mattarella con la piccola Noemi. Foto Quirinale

Oggi, la piccola Noemi ha potuto festeggiare il suo compleanno a casa, circondata dall'affetto della sua famiglia. Noemi è la bambina che, il 3 maggio 2019, rimase ferita durante un agguato di camorra in piazza Nazionale a Napoli, quartiere Vasto, non molto lontano dalla Stazione Centrale, e che è rimasta ricoverata all'ospedale Santobono, nosocomio pediatrico della città, per oltre un mese, la maggior parte del quale passato in gravi condizioni di salute. Se, oggi, Noemi ha potuto festeggiare il suo compleanno a casa, lo deve anche al personale medico del Santobono che, proprio in occasione del suo compleanno, ha voluto regalarle alcune bambole, recapitatele direttamente presso la sua abitazione. Come fanno sapere dall'ospedale, quando la bimba si sarà completamente ristabilita, le regaleranno anche un viaggio allo zoo safari di Fasano, in Puglia. La piccola, grazie all'enorme affetto di tante persone, sta piano piano cercando di superare le gravissime ferite che hanno lasciato la sua vita in bilico per giorni.  Gli autori dell'agguato di camorra che stava costando la vita ad una innocente sono stati tutti assicurati alla giustizia fin da subito.

A fare tanti auguri a Noemi è stato anche il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che, su Facebook, ha voluto far arrivare alla bimba il suo pensiero: "Un grande abbraccio, a distanza, alla piccola Noemi, che oggi festeggia il suo compleanno. Ti siamo tutti vicino e ti vogliamo bene. Un abbraccio anche ai genitori impegnati con amore e slancio nel percorso, che siamo certi, nel più breve tempo possibile a cancellare completamente quanto ha compiuto la barbarie della camorra. Ciao Noemi".