8.790 CONDIVISIONI
Covid 19
12 Aprile 2020
19:05

Campania: librerie e cartolerie chiuse fino al 3 maggio. Obbligo di mascherine sui bus

Le librerie e le cartolerie in Campania restano chiuse fino al 3 maggio 2020. Lo ha deciso il governatore Vincenzo De Luca, con ordinanza firmata oggi pomeriggio, nonostante il Dpcm del Governo ne abbia disposto la riapertura. Disposto anche l’obbligo per i passeggeri dei bus pubblici di indossare la mascherina.
A cura di Pierluigi Frattasi
8.790 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Restano chiuse fino al 3 maggio in Campania le librerie e le cartolerie per l'ordinanza anti-Covid, nonostante l'ultimo Dpcm del Governo ne abbia autorizzato la riapertura sul territorio nazionale. Lo ha deciso il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, con l'ordinanza firmata oggi pomeriggio. Il provvedimento obbliga anche tutti i passeggeri dei bus pubblici ad indossare le mascherine protettive per il Coronavirus. Il Governatore De Luca ha deciso misure più restrittive per la Campania rispetto a quelle nazionali annunciate dal presidente Giuseppe Conte, venerdì sera, a causa di una "ripresa dell'aumento dei contagi e per l'eccessiva presenza di persone in strada segnalate dalle forze dell'ordine nei giorni di Pasqua". Nella stessa ordinanza è stata confermata anche la chiusura dei cantieri fino al 3 maggio, mentre i negozi di abbigliamento per l'infanzia saranno aperti solo due giorni a settimana e solo di mattina.

Librerie e cartolerie chiuse fino al 3 maggio 2020

"Con riferimento alle attività di commercio di carta, cartone e articoli di cartoleria – è scritto nell'ordinanza – e commercio al dettaglio di libri, tenuto conto che alle esigenze di approvvigionamento dei beni in questione si può sopperire mediante l’apertura – già consentita- delle edicole, tabaccai, supermercati ed altri negozi, e con la grande distribuzione via internet e multimediale, abilitata alla vendita di tali prodotti, occorre, allo stato, differire la riapertura fino al 3 maggio 2020". "Il commercio al dettaglio di articoli di carta, cartone, articoli di cartoleria e libri – precisa – è sospeso, ad eccezione di quello già esercitato nelle edicole, negli ipermercati e nei supermercati, nelle tabaccherie, nonché dalla grande distribuzione multimediale e via internet". Sui bus mascherina obbligatoria. L'ordinanza prevede anche che "con riferimento ai servizi di TPL (Trasporto pubblico locale, ndr) occorre disporre l’obbligo di adozione dei dispositivi di protezione individuale per il personale a bordo e per i passeggeri, salvo l’obbligo di effettuare frequenti sanificazioni dei mezzi".

8.790 CONDIVISIONI
28392 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni