6 Febbraio 2017
22:01

Candidati a loro insaputa, Valeria Valente sarà ascoltata dai pm come informata dei fatti

L’ex candidata del Partito democratico a sindaco di Napoli comparirà mercoledì in Procura a Napoli come persona informata sui fatti.
A cura di Enrico Tata
Valeria Valente
Valeria Valente.

Valeria Valente sarà ascoltata dagli inquirenti in merito alla vicenda dei candidati a loro insaputa alle scorse elezioni comunali nella lista civica "Napoli Vale". L'ex candidata del Partito democratico a sindaco di Napoli comparirà mercoledì in Procura a Napoli come persona informata sui fatti. Proprio nei giorni scorsi Valente aveva auspicato una rapida conclusione delle indagini. "Spero in un accertamento in tempi rapidi della verità. Sono la prima interessata a che venga fatta piena luce, perché, comunque sia andata, sono, insieme alle vittime inconsapevoli, parte lesa in questa vicenda. Per me parlano vent’anni di storia e di militanza politica senza la minima ombra", aveva dichiarato la capogruppo del Pd in consiglio comunale.

Il caso delle candidature è scoppiato graze alla denuncia di Federica, la ragazza affetta da sindrome di down inserita, a sua insaputa, in una lista a sostegno della candidata Valeria Valente. In questi giorni, però, nel mirino della Procura sarebbero finiti altri nove casi sospetti e non è escluso che l'inchiesta si estenda ulteriormente. Gli inquirenti stanno esaminando soprattutto le posizioni dei candidati che alle scorse elezioni hanno conquistato poche o nessuna preferenza.

Covid Campania, oggi 499 contagi e 4 morti: bollettino di lunedì 5 settembre 2022
Covid Campania, oggi 499 contagi e 4 morti: bollettino di lunedì 5 settembre 2022
Il discorso del re:
Il discorso del re: "Servirò la Gran Bretagna come mia madre"
499 di askanews
Fratoianni:
Fratoianni: "Contro destra pericolosa serve agenda verde e giusta. Meloni si dichiari antifascista"
1.413.614 di Lorenzo Sassi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni