L'ultimo aggiornamento dell'Unità di Crisi della Regione Campania sull'epidemia di Coronavirus sul territorio indica che sono 3 i nuovi positivi su 1.424 tamponi analizzati nei laboratori regionali. Il totale dei contagiati dall'inizio dell'epidemia sale quindi a 4.702 persone, mentre arriva a 286.812 quello dei tamponi analizzati dall'inizio dell'epidemia. Resta ancora stabile il numero dei deceduti, che è di 432 pazienti, mentre si registrano altre due guarigioni che portano a 4.080 il numero delle persone guarite, tutte totalmente guarite ovvero risultate negative anche ai due tamponi consecutivi effettuati dopo la scomparsa dei sintomi.

L'epidemia di Coronavirus in Campania sembra essere dunque sotto controllo, fatta eccezione per i due focolaio che preoccupano la provincia di Caserta. Il primo, ormai noto, è quello di Mondragone, dove nei palazzi ex Cirio sono 70 le persone contagiate su circa 700 residenti. Fino al prossimo 7 luglio, come disposto dalla Regione Campania, l'area dei palazzi ex Cirio è da considerarsi zona rossa: non si entra e non si esce. "Si sottolinea inoltre la necessità, al fine di contenere l’espansione del focolaio, del mantenimento della sorveglianza sui soggetti sottoposti ad isolamento con il necessario ausilio delle forze dell’ordine" si legge in una nota dell'Asl di Caserta. Al termine della zona rossa, verranno ripetuti i tamponi sui residenti per verificare l'andamento dell'epidemia. Nelle ultime ore, poco lontano da Mondragone, è emerso un nuovo focolaio: 27 dipendenti di un'azienda agricola di Falciano del Massico sono risultati positivi.

Coronavirus in Campania: guariti, decessi e ricoveri

  • Ricoverati con sintomi: 15 (-1)
  • Ricoverati in terapia intensiva/sub-intensiva: 0 (=)
  • In isolamento domiciliare: 175 (+2)
  • Attualmente positivi: 190 (+1)
  • Guariti: 4.080 (+2)
  • Decessi: 432 (=)