(La Presse)
in foto: (La Presse)

Purtroppo un altro concittadino ci ha lasciato e sono 6 i nuovi positivi”. Lo annuncia Giorgio Zinno, sindaco di San Giorgio a Cremano, sul suo profilo social. “Un padre e nonno amorevole – scrive amaramente il primo cittadino – molto conosciuto nel luogo dove abitava perché circondato da tanti amici anche se da un po' era assente per le sue patologie. Purtroppo non è riuscito a combattere la lotta contro il male. A tutta la sua famiglia si unisce il cordoglio della nostra comunità”. Salgono, così, a 5, purtroppo le vittime del Coronavirus a San Giorgio a Cremano, da quando è scoppiata la pandemia. L'ultimo decesso era avvenuto due giorni fa e aveva colpito un noto avvocato di 77 anni. Intanto, per fronteggiare l'emergenza, il Comune vesuviano ha pubblicato il bando per le famiglie in difficoltà “il cibo a chi serve”. “Non ascoltate chi vi propone strade diverse da quelle che sono sul sito istituzionale del Comune – ammonisce Zinno – sono fake news”.

A San Giorgio 5 vittime per Coronavirus

Sono saliti a 5 i decessi per Coronavirus a San Giorgio a Cremano. Un prezzo altissimo in termini di vite umane, quello che sta pagando il Comune del vesuviano. “In una sola giornata – commenta sui social il sindaco Giorgio Zinno – abbiamo avuto la comunicazione di 6 persone positive al Covid-19. Anche in questo caso l’Asl e il Comune seguono le problematiche per garantire ai sei concittadini il giusto supporto e la tracciabilita’ dei contatti. Negli ultimi giorni, dopo mie insistenze, raccolte dalla direzione dell’Asl Napoli 3, si è intensificato il lavoro sul territorio e insieme ai 6 positivi abbiamo ricevuto anche 9 nominativi di persone che sono risultate negative al covid19. Da domani dovremmo ricevere anche i dati dei negativi dal 4 marzo ad oggi per poter avere un calcolo preciso anche di quante persone sono state testate sul nostro territorio”.