I casi positivi di coronavirus in Campania sono saliti a 1.309. Nella giornata di oggi, 25 marzo, l'ultimo bollettino dell'Unità di Crisi della Protezione Civile regionale delle 22.30 comunica che "sono pervenuti i seguenti report: presso l'ospedale Cotugno di Napoli sono stati esaminati 234 tamponi di cui 21 positivi; presso l'ospedale Ruggi di Salerno sono stati esaminati 101 tamponi di cui 15 positivi; presso l'ospedale San Paolo di Napoli sono stati esaminati 40 tamponi di cui 8 positivi; presso la Federico II di Napoli sono stati esaminati 20 tamponi di cui 5 positivi; presso l'ospedale Sant'Anna di Caserta sono stati esaminati 116 tamponi di cui 9 positivi; presso l'ospedale Moscati di Avellino ha esaminato 121 tamponi di cui 9 positivi". Oggi, in totale, sono risultate positive 110 persone, il numero più alto dall'inizio dell'epidemia. La task force per il Coronavirus, nel bollettino del pomeriggio, ha comunicato anche il numero dei contagiati ripartiti per provincia:

Provincia di Napoli: 626 (322 Napoli Città e 304 Napoli provincia);
Provincia di Salerno: 220:
Provincia di Avellino: 172;
Provincia di Caserta: 165;
Provincia di Benevento: 14;
Altri in fase di verifica: 2.

Si registrano, dall'inizio dell'epidemia, 74 decessi legati al coronavirus in Campania, mentre i guariti sono 53 (i dati sono aggiornati alle ore 22.30 di ieri, 24 marzo 2020). In Campania si registra inoltre un aumento del numero di pazienti ricoverati in Terapia Intensiva: nel giro di 48 ore sono passati dai 99 del 22 marzo e dai 110 del 23 marzo ai 181 del giorno successivo, il 24 marzo: in percentuale è dell'82,83%.

È di queste ore la notizia della guarigione di Daniela De Rosa, la dottoressa di Ariano Irpino, tra i primi casi di positività al coronavirus della cittadina della provincia di Avellino. Il medico veterinario aveva diffuso sui social un video per mostrare la propria sofferenza e, attraverso quelle immagini, mettere in guardia chi prendeva con superficialità la malattia e le indicazioni del Governo. La donna è stata dimessa dall'ospedale Rummo di Benevento nella giornata di ieri, 24 marzo.

Ieri il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha annunciato la costruzione di un nuovo ospedale modulare a Caserta per fare fronte al picco di contagi e relativi ricoveri atteso. Il nuovo ospedale "da campo" sarà dotato di 24 posti letto in Terapia Intensiva. Un altro ospedale è in costruzione nel piazzale dell'Ospedale del Mare, a Napoli, e potrà ospitare 72 posti letto; i primi 24 dovrebbero essere pronti entro il 6 aprile, entro il 20 aprile dovrebbe raggiungere la capienza totale prefissata.