Coronavirus: libero accesso alle Ztl e strisce blu gratis a Napoli per le categorie impegnate nelle attività connesse all'emergenza sanitaria. Tra questi, medici, infermieri, farmacisti, psicologi, giornalisti, operatori sociali, pubblici e privati, volontari, dipendenti pubblici e tutti i soggetti impegnati nelle attività connesse all'emergenza, dal momento della pubblicazione della delibera e per tutto il periodo critico, potranno parcheggiare gratis sulle strisce blu e circolare liberamente senza prendere la multa anche nelle Zone a Traffico Limitato della città, come quella di piazza Dante e del Centro Antico, di Mezzocannone, piazza del Gesù o di via Duomo. Per farlo, però, dovranno comunicare le targhe agli uffici comunali. Per le strisce blu, la data per il pagamento degli abbonamenti annuali residenti slitta al 30 giugno 2020. Sui taxi vietato sedersi a fianco all'autista. Rinviata al 30 maggio 2020 l’entrata in vigore della ZTL dei Bus Turistici, nonché il pagamento del relativo ticket.

Strisce blu, rinnovo abbonamenti rinviato al 30 giugno

Viene posticipata al 30 giugno 2020 la scadenza dei permessi di sosta dei residenti nelle strisce blu. Così come i tagliandi sia permanenti che temporanei per i disabili, in scadenza da oggi al 30 aprile 2020, per un periodo di mesi 4 (quattro), decorrenti dalla scadenza di ciascun titolo.

Ztl e strisce blu gratis, ecco chi può usufruirne

Il Comune di Napoli ha disposto, a partire da quando sarà pubblicata la delibera e fino al termine dell'emergenza sanitaria, l’autorizzazione all’accesso alle ZTL cittadine, nonché la sosta libera e gratuita nelle aree di sosta a pagamento senza custodia (strisce blu) nei settori per residenti e in quelle a rotazione, su tutto il territorio cittadino, a favore di diverse categorie. Eccole: tutte le figure sanitarie iscritte all'Ordine dei Medici, degli Infermieri, psicologi, e dei Farmacisti e gli operatori sanitari. Giornalisti in qualità di operatori dell’informazione. Amministratori nello svolgimento delle funzioni pubbliche. Agenti della Polizia Locale e delle Forze dell'Ordine. Operatori sociali, pubblici e privati, riconosciuti dall'Amministrazione Comunale di Napoli o dalle altre istituzioni preposte che agiscono nel settore dell' assistenza socio sanitaria sul territorio della città di Napoli, indicati dalla competente Area del Comune di Napoli. Volontari impegnati nelle attività di distribuzione pasti e beni di prima necessità ai senza fissa dimora e agli indigenti. Dipendenti impiegati nei servizi essenziali per l'assicurazione dell'ordinaria tutela e vigilanza dei beni culturali di proprietà dell' Amministrazione. Categorie di soggetti impegnati in attività connesse all'emergenza, che saranno individuate con successivi provvedimenti adottati dal competente Dirigente del Comune di Napoli e per le partecipate del Comune di Napoli dai Direttori Generali. Dipendenti del Comune di Napoli e LSU che utilizzano il mezzo privato, anziché l’abituale mezzo di trasporto del servizio pubblico locale.

A chi bisogna comunicare le targhe

Per poter beneficiare degli accessi alle Ztl e della sosta gratuita è necessario comunicare i numeri di targa dei veicoli per l’accesso alle Zone a traffico limitato, all’ufficio permessi temporanei (indirizzo  mail: permessitemporanei.ztl@comune.napoli.it) e per i permessi sulle aree di sosta a pagamento senza custodia, all'ANM Spa (indirizzo mail dell’ANM Spa: infoautorizzazioni@anm.it). La richiesta di rinnovo e di accesso alle ZTL e alle Aree Pedonali potrà essere inoltrata anche telematicamente.