Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia
in foto: Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia

Per evitare situazioni di potenziale pericolo, e a scopo assolutamente precauzionale non essendoci stati casi registrati, sono state sospese le manifestazioni previste per il Carnevale a Pozzuoli, in provincia di Napoli. La decisione è stata presa dal sindaco Vincenzo Figliolia con una apposita ordinanza; gli eventi sospesi sono quelli in programma per oggi e per domani, martedì grasso, e per quelli che si sarebbero dovuto tenere fino al prossimo sabato, 29 febbraio.

La decisione è maturata in seguito all'evoluzione del quadro relativo alla diffusione del coronavirus in Italia, ritenendo, si legge nell'ordinanza, "utile ed opportuno adottare misure idonee alla prevenzione e al contrasto di eventuali casi", anche se non ci sono pazienti affetti da coronavirus a Pozzuoli e non sono state registrate situazioni di allarme che possano far pensare a una diffusione nel comune alle porte di Napoli. Gli eventi sospesi in base all'ordinanza emanata dal sindaco Figliolia sono: il Carnevale previsto per domani, 25 febbraio, in piazza della Repubblica; "Pozzuoli verba ridens" in programma a Palazzo Migliaresi e al cinema Sofia il 26 e il 27 febbraio; le manifestazioni previste a Palazzo Migliaresi venerdì 28 e sabato 29: Convegno giuridico del Sindacato Forense, il Cinquantenario dello sgombero del Rione Terra e "Benvenuti nel Masci, veni e vedi".

Una decisione analoga era stata presa nelle scorse ora da Clemente Mastella, sindaco di Benevento: anche per il comune sannita sono state annullate le manifestazioni previste per Carnevale, compresa la sfilata che si sarebbe dovuta tenere sul corso Garibaldi, per la crescente paura registrata nei cittadini. Al momento in Campania la situazione continua a essere sotto controllo.