Domicella non andrà alle Elezioni Comunali domani 26 maggio: la morte del sindaco uscente Stefano Corbisiero, peraltro unico candidato in corsa per la poltrona di primo cittadino ha determinato il rinvio della tornata elettorale nel piccolo centro (1.850 abitanti) in provincia di Avellino, nel Vallo di Lauro (anche la stessa Avellino è chiamata al voto per le Comunali).

Corbisiero, 66 anni, era da tempo malato. Subito dopo il suo decesso sono stati annullati gli appuntamenti elettorali; il Prefetto di Avellino cokmun. Nel decreto prefettizio si legge:

"Decreta i comizi per l'elezione diretta del sindaco e per il rinnovo del consiglio comunale di Domicella, già convocati per domenica 26 maggio 2019 rinviati a domenica 14 luglio 2019. Alla votazione prenderanno parte gli stessi elettori iscritti nelle liste alla data di consultazione già fissata. Si dovrà procedere all'integrale rinnovo del procedimento di presentazione di tutte le liste e candidature a sindaco e a consigliere comunali che dovranno essere presentate alla segreteria del Comune nei giorni di venerdì 14 giugno 2019 e sabato 15 giugno 2019"

I provvedimenti di rinvio elezioni

Analogo provvedimento è stato preso per altre due cittadine italiane: a Carpineto Romano elezioni rinviate a domenica 23 giugno per la morte di Luigi Cacciotti, vicesindaco della cittadina. Lutto anche nel piccolo centro di Diamante, in provincia di Cosenza, zona balneare molto nota per i napoletani dove è deceduto il candidato sindaco Ernesto Caselli e il voto è slittato secondo ordinanza prefettizia, al 7 luglio.