1.431 CONDIVISIONI
4 Giugno 2020
12:00

Finalmente a Napoli partono le denunce contro chi fa festa coi fuochi d’artificio

A Napoli sempre più frequenti le denunce per fuochi d’artificio in strada. Non solo criminalità ma sempre più comuni cittadini che festeggiano così compleanni e feste varie. L’ultimo caso stanotte ai Quartieri Spagnoli. Ma il reato fa parte del codice penale e prevede sia multe sia in casi più gravi l’arresto.
A cura di Giuseppe Cozzolino
1.431 CONDIVISIONI

Un giovane dei Quartieri Spagnoli è stato denunciato dalle forze dell'ordine per avere acceso dei fuochi d'artificio in strada: un fenomeno, quello dei fuochi pirotecnici accesi in maniera "artigianale" sulla pubblica via, particolarmente conosciuto nel capoluogo partenopeo. Se in precedenza però veniva associato comunemente ad altri fenomeni, principalmente criminali come il rilascio di detenuti o come segnale per l'arrivo di droga, adesso sembra diventato più "di costume", tanto che anche incensurati e persone comuni incappano in sanzioni per questo genere di comportamenti che, come previsto dalla legge, sono illegali.

Casi sempre più frequenti tra i comuni cittadini

Ecco perché la notizia di sempre più frequenti persone denunciate per l'accensione di fuochi pirotecnici suscita stupore: l'ultimo caso riguarda un 26enne dei Quartieri Spagnoli, che ha acceso in via della Grazia una batteria di fuochi pirotecnici acquistati liberamente, per "festeggiare" il diciottesimo compleanno del fratello. Una ricorrenza che però gli è costata la denuncia per accensioni ed esplosioni pericolose. Non è, come detto, il primo caso: appena 48 ore fa, un altro evento simile, quando in piazza San Domenico Maggiore, è iniziato un vero e proprio "spettacolo pirotecnico" attorno alla mezzanotte, tale da svegliare e spaventare i residenti in zona. I responsabili non sono ancora stati identificati, ma lo è stato invece un uomo che, pochi giorni prima, in piazzetta Marinelli ai Quartieri Spagnoli aveva preso a sparare fuochi d'artificio tra i palazzi per festeggiare il compleanno della moglie. Anche lui è stato denunciato dai carabinieri.

Cosa si rischia accendendo fuochi d'artificio in strada

Secondo l'articolo 703 del codice penale, accendere fuochi d'artificio in strada fa scattare multe fino a 103 euro, mentre in caso di aggravanti come l'adunanza o il concorso di persone, la pena è l'arresto fino ad un mese. Questo l'articolo 703 completo del codice penale:

Chiunque, senza la licenza dell'Autorità, in un luogo abitato o nelle sue adiacenze, o lungo una pubblica via o in direzione di essa, spara armi da fuoco, accende fuochi d'artificio, o lancia razzi, o innalza aerostati con fiamme, o in genere, fa accensioni o esplosioni pericolose, è punito con l'ammenda fino a euro 103. Se il fatto è commesso in un luogo ove sia adunanza o concorso di persone, la pena è dell'arresto fino a un mese.

1.431 CONDIVISIONI
Fuochi illegali di Capodanno, ora la bomba di Maradona ha un altro nome: si chiama D10s
Fuochi illegali di Capodanno, ora la bomba di Maradona ha un altro nome: si chiama D10s
Terza dose vaccino a Napoli per tutti, come farla senza prenotazione dopo 5 mesi
Terza dose vaccino a Napoli per tutti, come farla senza prenotazione dopo 5 mesi
Noemi ferita dalla camorra a Napoli, processo d'appello. La famiglia: "Finalmente giustizia è fatta"
Noemi ferita dalla camorra a Napoli, processo d'appello. La famiglia: "Finalmente giustizia è fatta"
195.418 di Fanpage.it Napoli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni