https://youmedia.it/video/aa/XdufUeSwOoLrI9RC
I botti illegali di Capodanno sequestrati a Quarto.
in foto: I botti illegali di Capodanno sequestrati a Quarto.

Quasi un quintale di botti illegali sequestrati nel napoletano: erano nascosti in casa, con evidenti rischi per il fabbricato stesso, visto che si tratta di una massa esplosiva consistente e che fosse priva di ogni garanzia di sicurezza. La vicenda è accaduta a Quarto, nella zona flegrea, dove il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha scoperto ben 144 pezzi tra fuochi d'artificio ed ordigni artigianali, tutti dall'alto potenziale esplosivo e di fabbricazione illegale e, dunque, particolarmente pericolosa per chi li avrebbe utilizzati ma anche potenzialmente pericolosa anche per chi li teneva nascosti in casa.

Nel dettaglio, si tratta di botti illegali dal peso di quasi un quintale (circa 86 chili) e con una massa esplodente attiva di circa dieci chili. Tutti detenuti, fanno sapere le Fiamme Gialle, in maniera pericolosa e assemblati abusivamente senza rispettare i requisiti minimi di sicurezza. Il possessore è stato così denunciato per detenzione, fabbricazione, commercio abusivo ed omessa denuncia all’Autorità di materiale esplodente. Si tratta dell'ultimo sequestro, in ordine di tempo, dopo i 330 chili sequestrati pochi giorni fa a Melito di Napoli e quello di qualche ulteriore giorno prima da 140 chili nel quartiere di Poggioreale. Sequestri che certificano ancora una volta che con l'avvicinarsi del Capodanno il triste fenomeno dei botti illegali, con tutte le conseguenze in primis per l'incolumità delle persone, è ben lontano dall'essere arginato.