Germano Bellavia
in foto: Germano Bellavia

Germano Bellavia, storico attore di Un Posto al Sole, faccia simpatica e affabile, noto anche per essere rampollo della famiglia di pasticceri Bellavia non è sempre tranquillo e disponibile come il suo alter ego nella soap opera di Rai3, il vigile Guido Del Bue, suggerirebbe. Basta toccargli Napoli e la squadra del Napoli per farlo infuriare. E così ha vita facile un provocatore doc, che dell'arte della domanda ficcante e urticante ha fatto un format, ovvero Giuseppe Cruciani, autore con David Parenzo de (nomen omen) "La Zanzara" , uno dei programmi radiofonici e pocast di Radio 24 più ascoltati in Italia.

I faretti rubati allo Stadio San Paolo

Cosa è successo? Presto detto: l'attore ha preso molto male una sortita di Cruciani sulla vicenda del furto di alcuni faretti appena montati nei bagni dello stadio San Paolo di Napoli. "In quale città d’Italia mentre stanno facendo i lavori di ristrutturazione allo stadio hanno rubato i nuovi faretti nei bagni?" ha esordito Cruciani sarcastico.

A volte per un grande amore si commettono degli errori. Ieri è successo a me. Mi sono lasciato andare a un comportamento eccessivo e inappropriato per difendere la mia città da quello che mi sembrava l'ennesimo tentativo di portare l'attenzione sui problemi che l'affliggono con un intento esclusivamente provocatorio e distruttivo. Mi scuso pertanto con gli ascoltatori di Radio 24. Ma mi scuso anche con tutti i napoletani, perchè Napoli si può e si deve criticare e difendere, ma con l'amore, la civiltà e l'ironia che da sempre ci contraddistinguono. Lunga vita a Napoli e lunga vita ai suoi detrattori! Impegniamoci tutti per farli ricredere!

Durante la trasmissione radiofonica La Zanzara andata in onda il 22 Maggio, c'è stata una lite furibonda tra il conduttore del programma Giuseppe Cruciani e l'attore di Un posto al sole Germano Bellavia. La lite è nata a causa di una frase detta da Cruciani, in merito ai furti dei faretti nei bagni dello stadio San Paolo. Cruciani, si era riferito alla città di Napoli, sottolineando il furto con queste parole: "In quale città d’Italia mentre stanno facendo i lavori di ristrutturazione allo stadio sono stati rubati i nuovi faretti nei bagni? Bellavia che evidentemente aveva ascoltato la trasmissione, ha scritto un duro post su Facebook sostanzialmente augurando la morte a Cruciani. Che ovviamente, da par suo, ha come si dice ‘azzuppato' contattandolo al telefono in diretta. Ne è nata così una lite on air  dopo la quale pero l'attore napoletano ha deciso di fare dietrofront, cancellando il post incriminato e scrivendone un altro.

A volte per un grande amore si commettono degli errori. Ieri è successo a me. Mi sono lasciato andare a un comportamento eccessivo e inappropriato per difendere la mia città da quello che mi sembrava l'ennesimo tentativo di portare l'attenzione sui problemi che l'affliggono con un intento esclusivamente provocatorio e distruttivo. Mi scuso pertanto con gli ascoltatori di Radio 24. Ma mi scuso anche con tutti i napoletani, perchè Napoli si può e si deve criticare e difendere, ma con l'amore, la civiltà e l'ironia che da sempre ci contraddistinguono. Lunga vita a Napoli e lunga vita ai suoi detrattori! Impegniamoci tutti per farli ricredere!