Un imprenditore di Roccadaspide, in provincia di Salerno, è in isolamento domiciliare dopo essere rientrato da New York ed essere risultato positivo al tampone per il coronavirus. L'uomo, 53 anni, è in buone condizioni di salute e si trova ora a casa, in quarantena domiciliare, completamente asintomatico. Era rientrato in aereo da New York, una delle città più colpite dal coronavirus, che negli Stati Uniti d'America è ancora molto forte (solo nelle ultime 24 ore, registrati altri 39.379 casi di positività), ma si era sottoposto subito a tampone appena arrivato in Italia, come da protocollo.

Il 53enne, che organizza viaggi turistici nel Cilento, una volta scoperta la propria positività è stato messo in isolamento domiciliare, mentre i familiari stretti sono finiti in quarantena. Il comune di Roccadaspide, assieme ai sanitari dell'Azienda Sanitaria Locale, sono al lavoro per cercare di ricostruire gli eventuali contatti avuti dall'uomo una volta rientrato in Italia. Negli ultimi giorni, i casi di positività al coronavirus in Campania sono in leggero aumento: nella giornata di ieri altri cinque i positivi al SARS-CoV-2, mentre c'è grande attenzione su Mondragone, dove in due settimane è emerso un focolaio di 75 positivi scoperto per puro caso, dopo che una donna si era presentata in ospedale per partorire scoprendo di essere positiva. Da quel momento è partito uno screening prima alla palazzina dove vive e poi in tutta la zona, facendo emergere decine di casi e portando alla delimitazione della zona rossa di una parte del paese, in attesa che vengano completati gli screening sulla popolazione.