187 CONDIVISIONI
Opinioni
L'amica geniale 3
6 Settembre 2019
17:23

L’Amica Geniale 2 si gira in via Marina, nella strada ancora cantiere da anni

Il set della serie Tv targata Rai ed Hbo sbarca nel weekend tra via Ponte dei Granili e via Marina dei Gigli. Si tratta dell’ultima tranche di strada di via Marina. La produzione dovrà coordinarsi con il cantiere. Sulle strade interessate ci sarà il divieto di sosta. I vigili garantiranno la viabilità. Dal 9 al 13 settembre, invece, si gira il commissario Ricciardi sul Lungomare.
A cura di Pierluigi Frattasi
187 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'amica geniale 3

L’Amica Geniale 2 sbarca a via Marina. Si gira nel cantiere eterno. La produzione della serie Tv targata Hbo-Rai-Wildside e ispirata ai romanzi di Elena Ferrante, dovrà coordinarsi con il direttore dei lavori. Piano traffico per garantire la viabilità e divieto di sosta per le auto con rimozione coatta durante le riprese. Il set sarà allestito all'altezza di via Ponte dei Granili, dove c’è l'ingresso dell'autostrada, via Marina dei Gigli, via Vigliena e lo stradone Vigliena. Si tratta dell'area interna di via Marina, prospiciente alla zona portuale, da dove è partito il restyling dell'asse costiero a fine 2015. Gli automobilisti che si trovano a passare in zona, facendo lo slalom tra le transenne dei cantieri, potranno magari scorgere gli attori dell'acclamata serie tv mentre sfrecciano sulla strada. Le riprese dovrebbero avvenire nel weekend del 7-8 settembre, ma non sono esclusi slittamenti.

I lavori infiniti sull'asse costiero durano ormai da 4 anni

I lavori di via Marina, iniziati a novembre 2015, sarebbero dovuti durare 5 mesi e mezzo, e concludersi ufficialmente, dopo una lunga serie di proroghe, a gennaio 2017. Invece, sono ancora in corso. La dead line è fissata per il 30 settembre, ma è molto difficile che possa essere rispettata anche questa data di consegna, considerato che c'è ancora tanto da fare, soprattutto sul lato di via Ponte dei Granili, dove si stanno facendo i lavori più grossi per ripristinare il passaggio del tram. Così, anche L'Amica Geniale 2, la serie tv nata tra il 2017 e il 2018, farà in tempo a fare tappa sul cantiere.

Ultimi ciak per L'Amica Geniale 2

Si torna a girare a Napoli dopo le riprese a Torre Annunziata, a inizio settembre, nella Real Fabbrica d’Armi, riadattata come Salumificio Soccavo e riportata agli anni '60, durante i quali è ambientata la "Storia del nuovo cognome", il secondo dei quattro libri dedicati al racconto dell'amicizia tra le due protagoniste Lila e Lenù, Elena Greco e Lina Cerullo. Il set su via Marina sarà come di consueto super-blindata, con gli agenti della Polizia Locale a vigilare sulle riprese. Il Comune ha raccomandato alla produzione di coordinarsi sia con i vigili che con il direttore dei lavori di via Marina e di dare la giusta informazione ai cittadini sui divieti di sosta. Il 13-14 settembre, invece, L'Amica Geniale dovrebbe spostarsi in via Guglielmo Sanfelice, a pochi passi da piazza Borsa, per un'altra sessione di riprese.

Dopo i set allestiti in piazza Carlo III, Port'Alba, Corso Umberto I, la troupe nell'ultima parte di luglio è stata impegnata in una lunga serie di riprese nella zona di piazza dei Martiri, dove si trova il negozio di scarpe dei Solara, che vende i modelli disegnati da Lila. Tra le altre strade interessate dalle riprese quest'anno, piazza De Nicola, via Santa Maria di Costantinopoli, via Conte di Ruvo, via Bellini, via Monteoliveto e Palazzo Gravina, via Marina, via Guido Dorso e Corso Vittorio Emanuele.

Set per il commissario Ricciardi di Maurizio De Giovanni

Dal 9-13, invece, nel cuore della city arriva il commissario Ricciardi, l'eroe dei romanzi di Maurizio De Giovanni. Quasi una settimana intera di riprese. Le location saranno in Piazza del Plebiscito, Piazza Trieste e Trento, via Partenope e via Caracciolo. Nella fiction Rai, prodotta da Clemart srl, il commissario Luigi Alfredo Ricciardi, sarà interpretato dall'attore Lino Guanciale. La sceneggiatura è curata dallo stesso Maurizio De Giovanni, affiancato da Salvatore Basile, Viola Rispoli e Doriana Leondeff. La serie è ambientata nel 1932. Per Napoli, quindi, sarà un ritorno indietro nel tempo, con i costumi di scena e le ambientazioni che ricreeranno l'epoca fascista, nella quale si muove il commissario con poteri paranormali.

187 CONDIVISIONI
Giornalista professionista dal 2016, per Fanpage.it segue la cronaca di Napoli, con particolare riferimento ai settori politica, istituzioni, trasporti, Sanità, economia. Ha collaborato in passato con i quotidiani “Il Mattino”, “Roma”, “Il Fatto quotidiano.it” e con l'agenzia di stampa Italpress. Nel 2014 ha vinto il Primo Premio al Premio di Giornalismo “Francesco Landolfo”. Per l'attività giornalistica svolta è stato ospite di trasmissioni televisive e radiofoniche (tra le quali Agorà, RaiRadio2, TgCom24, Radio Kiss Kiss Napoli, Radio Marte, Radio Amore Napoli, Canale 8). Moderatore di convegni e dibattiti pubblici per Provveditorato per le Opere Pubbliche della Campania e Molise, Banca Fideuram – Intesa Sanpaolo, Eurispes. Ha svolto attività di ricerca scientifica di carattere storico-economico. È autore dei saggi pubblicati su Meridione, Sud e Nord del Mondo: "La ristrutturazione industriale negli anni ’70 del Novecento. I salvataggi Gepi di imprese campane" (Esi, 2013), "Espansione e sviluppo dell’industria aerospaziale campana negli anni ’70 del Novecento" (Esi, 2013), e "Pensiero meridiano e politiche europee per il Mediterraneo" (Esi, 2010).
106 contenuti su questa storia
La spiegazione del finale de L'Amica Geniale 3: Alba Rohrwacher sarà la nuova Elena
La spiegazione del finale de L'Amica Geniale 3: Alba Rohrwacher sarà la nuova Elena
Matteo Cecchi, Pietro Airota de L'Amica Geniale:
Matteo Cecchi, Pietro Airota de L'Amica Geniale: "Maltrattato, sarà centrale nella stagione finale"
L'amica geniale 4 si farà, ma Gaia Girace dice addio a Lila Cerullo:
L'amica geniale 4 si farà, ma Gaia Girace dice addio a Lila Cerullo: "Grazie, ti ho vissuta e amata"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni