3.476 CONDIVISIONI
1 Febbraio 2020
10:00

Napoli, 4 minorenni accoltellano un coetaneo: coinvolti anche negli scontri con polizia al Buvero

I carabinieri, su disposizione della Procura dei Minori di Napoli, hanno deferito in stato di libertà quattro ragazzi, di età compresa tra i 15 e i 16 anni, che lo scorso 16 gennaio hanno accoltellato un coetaneo in corso Garibaldi: le indagini hanno appurato che l’aggressione è avvenuta per futili motivi, poco dopo aver acquistato il coltello. Due dei quattro ragazzi hanno partecipato anche alla sassaiola contro la polizia avvenuta il 17 gennaio, nel corso del “Cippo di Sant’Antonio”, al Buvero.
A cura di Valerio Papadia
3.476 CONDIVISIONI

Quattro minorenni, tutti di età compresa tra i 15 e i 16 anni, sono stati deferiti in stato di libertà dai carabinieri della stazione di Borgoloreto, su disposizione della Procura dei Minori di Napoli: lo scorso 16 gennaio, i quattro ragazzini hanno accoltellato un coetaneo, un 16enne che stava tornando a casa dopo gli allenamenti di calcio; l'aggressione avvenne in corso Garibaldi, non molto lontano dalla Stazione Centrale di Napoli. L'attività investigativa dei militari dell'Arma, che si sono avvalsi anche delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, ha permesso di individuare uno dei quattro componenti della baby gang: all'atto della perquisizione della sua abitazione, i carabinieri hanno rinvenuto gli abiti indossati dal ragazzo il giorno dell'aggressione.

L'aggressione subito dopo aver comprato il coltello

Le indagini, partendo dall'individuazione del primo minore, hanno permesso ai carabinieri di individuare anche gli altri tre componenti della baby gang, che hanno ammesso le proprie responsabilità, rivelando ai militari di aver agito per futili motivi e di aver comprato il coltello poco prima dell'aggressione. Le perquisizioni nelle abitazioni degli altri tre minori hanno permesso ai militari di rinvenire i vestiti indossati quel 16 gennaio, nonché un coltello a serramanico, simile a quello utilizzato per l'aggressione.

Due dei ragazzini coinvolti negli scontri con la polizia al Buvero

Come ha precisato l'attività investigativa, due dei quattro minori responsabili dell'aggressione hanno partecipato alla sassaiola contro la polizia avvenuta al Borgo Sant'Antonio Abate, il Buvero, lo scorso 17 gennaio – il giorno dopo l'aggressione al coetaneo, dunque – in occasione del tradizionale "Cippo di Sant'Antonio" e dei tradizionali "fucarazzi", i falò che si accendono in tutta la città in onore proprio di Sant'Antonio Abate.

3.476 CONDIVISIONI
Lavoratori di Alitalia bloccano l'autostrada Roma-Fiumicino, scontri con la polizia
Lavoratori di Alitalia bloccano l'autostrada Roma-Fiumicino, scontri con la polizia
2.829 di Fanpage.it Roma
Roma, i violenti scontri tra manifestanti e polizia durante il corteo No Green pass
Roma, i violenti scontri tra manifestanti e polizia durante il corteo No Green pass
152.177 di Fanpage.it Roma
Diecimila in piazza a Roma contro il green pass: scontri con la polizia, occupata la sede della Cgil
Diecimila in piazza a Roma contro il green pass: scontri con la polizia, occupata la sede della Cgil
15.978 di Fanpage.it Roma
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni