immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Gli artificieri dei carabinieri sono intervenuti nella zona di piazza Garibaldi, nel centro di Napoli, a seguito di un allarme bomba in via Giuseppe Pica, alle spalle della Stazione Centrale di Napoli. La segnalazione, arrivata poco dopo le 13 di oggi, 15 ottobre, riguardava un trolley che è stato abbandonato davanti all'hotel Vergilius. Le forze dell'ordine hanno cinturando l'area per la messa in sicurezza, è stato interdetto il passaggio veicolare e pedonale per tenere lontani i passanti dal potenziale pericolo. Sul posto stanno arrivando gli artificieri per i controlli sul trolley. Alle 15.30 il trolley è stato fatto brillare con il cannoncino ad acqua: era completamente vuoto. Le indagini sono affidate ai carabinieri della stazione di Borgoloreto e a quelli della Compagnia Stella.

Pochi giorni fa, il 3 ottobre, le stesse procedure erano scattate per un altro allarme bomba: un pacco sospetto era stato segnalato all'interno della stazione della Circumvesuviana di piazza Garibaldi; la presenza di un pacco sospetto aveva portato al blocco temporaneo della circolazione dei mezzi dell'Eav. La situazione era tornata alla normalità dopo le verifiche, e i treni avevano ripreso a circolare dopo uno stop di poco meno di mezz'ora.

L'11 ottobre un altro allarme bomba c'era stato anche a Frattamaggiore, in provincia di Napoli, dove a far scattare le procedure era stata un'automobilina radiocomandata che un uomo, secondo alcune testimonianze un immigrato pakistano, aveva lasciato sul marciapiede, accanto a una bicicletta parcheggiata. Erano intervenuti gli artificieri che l'avevano fatta brillare, appurando che si trattava soltanto di un giocattolo e che non c'erano tracce di esplosivi.