È stata riaperta, completamente, la Galleria Laziale, le automobili hanno ripreso a circolare intorno alle 14 di oggi, 14 giugno. La chiusura era stata determinata dal crollo di calcinacci da un fregio che si trova sulla sommità della volta, dal lato di piazza Sannazaro, avvenuto nella giornata di ieri; per procedere con le operazioni di spicconamento e messa in sicurezza era stato necessario interdire la circolazione, deviando il traffico. Lo stop aveva causato pesanti ingorghi in tutta la zona, con gli automobilisti bloccati anche per ore tra Mergellina e Fuorigrotta.

Dopo la chiusura era arrivata la soluzione temporanea, per cercare di snellire il traffico per quanto possibile: si era deciso di aprire soltanto la corsia di emergenza, cambiando il senso di marcia, e facendo così percorrere in fila indiana il tratto tra via Giulio Cesare, a Fuorigrotta, e piazza Sannazaro, a Mergellina; sebbene non si trattasse più di un blocco totale, anche questa situazione aveva causato pesanti quanto prevedibili disagi vista la mole di veicoli che quotidianamente attraversano in entrambe le direzioni la Galleria Laziale.

Nel frattempo sono andati avanti i controlli sulla stabilità e si è proceduto con la messa in sicurezza del fregio, a cui è stata fissata una rete di acciaio paramassi; le verifiche disposte e coordinate dai tecnici del servizio Strade e Grandi Reti Tecnologiche non hanno rilevato pericolo sostanziali. A partire dalle 14 circa la Galleria Laziale è stata riaperta in entrambi i sensi di marcia. Presumibilmente i lavori proseguiranno nei prossimi giorni con date prestabilite, per lo più nei giorni di minore traffico e di notte, così come si era deciso per le ristrutturazioni effettuate nella stessa galleria l'anno scorso.