Pierluigi Rotta
in foto: Pierluigi Rotta

Nel giorno in cui, a Trieste, si sono svolti i funerali di Stato per Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, i due agenti della Polizia di Stato uccisi durante una sparatoria nella Questura della città del Friuli Venezia Giulia lo scorso 4 ottobre, il sindaco di Giugliano Antonio Poziello ha proclamato il lutto cittadino per venerdì 18 ottobre, giorno dei funerali di Rotta, che si svolgeranno nella chiesa della Sacra Famiglia di Lago Patria, frazione del comune campano, dove la famiglia dell'agente risiede.

"Lutto cittadino. Venerdì 18 ottobre, alle 10,00, presso la Parrocchia della sacra famiglia di Lago Patria, in Via Signorelle, si terranno i funerali dell’Agente scelto Pierluigi Rotta, barbaramente ucciso a Trieste con un collega. Venerdì l’intera città si unirà al dolore della famiglia partecipando ai funerali con una rappresentanza ufficiale e la Presenza del Gonfalone e degli agenti della Municipale in alta uniforme. Inoltre, per la giornata dei funerali, è stato proclamato il lutto cittadino" ha scritto il primo cittadino di Giugliano sulla sua pagina ufficiale Facebook, annunciando la notizia.

Lutto cittadino è stato proclamato, per la giornata di oggi invece, anche dal sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, dal momento che il papà di Pierluigi Rotta, anche lui poliziotto, ora in pensione, ha lavorato anche nel commissariato di Pozzuoli. Il primo cittadino puteolano, nella giornata odierna, è andato a Trieste per partecipare ai funerali di Stato di due poliziotti uccisi.