Dopo due giorni l'Asia, l'azienda che gestisce la raccolta rifiuti a Napoli, ha ripristinato il servizio di ritiro su appuntamento degli ingombranti. Lo fa sapere la partecipata del Comune con una comunicazione in cui ricorda che è possibile prenotare il ritiro contattando il numero verde gratuito 800161010. Lo stop era invece stato comunicato il 7 dicembre, a causa dell'impossibilità di recuperare i rifiuti già depositati: l'Asia aveva deciso di smaltire gli appuntamenti già concordati bloccando fino a data da destinarsi il servizio in tutti i quartieri, ad eccezione di quelli della zona collinare di Napoli, tra Vomero e Arenella.

Anche durante la sospensione del servizio, aveva fatto sapere l'Asia, era possibile smaltire i rifiuti ingombranti portandoli personalmente alle isole ecologiche cittadine. Nella stessa giornata era stata diffusa la comunicazione della chiusura dell'isola ecologica Nelson Mandela, nel quartiere di Pianura, per "adeguamenti". Successivamente era emerso che lo stop non era stato deciso dall'azienda ma dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale di Napoli, insieme al personale dell'ARPA Campania.

Durante l'ispezione nel centro di raccolta rifiuti, infatti, i militari avevano appurato che l'impianto non era a norma. Sul piazzale, di circa 1.500 metri quadrati, solo parzialmente pavimentato e dove le caditoie erano ostruite, erano ammassati rifiuti non differenziati e varie tipologie di ingombranti. In cassoni metallici, poi, c'erano stoccati rifiuti speciali pericolosi e non bonificati, come televisori, frigoriferi, stampanti e vari dispositivi elettronici; l'intero impianto, attrezzatura e mezzi di smaltimento compresi, era stato sequestrato.