Rosa Di Domenico (Facebook).
in foto: Rosa Di Domenico (Facebook).

Potrebbe essere arrivato ad una svolta, si spera quella chiarificatrice, il caso di Rosa Di Domenico, la 15enne scomparsa da Sant'Antimo, nella provincia di Napoli, lo scorso 24 maggio. Durante la puntata di ieri della trasmissione televisiva "Chi l'ha visto?" – che si è sempre largamente occupata del caso – i genitori di Rosa hanno annunciato di aver ricevuto una telefonata dal padre di Alì Qasib nella quale gli prometteva che avrebbe fatto di tutto per riportare la 15enne a casa dalla sua famiglia.

Alì Qasib, 28enne pakistano residente a Brescia, sarebbe – secondo i genitori della ragazza, che da sempre sostengono questa tesi – il presunto rapitore di Rosa. La minorenne aveva conosciuto, 2 anni fa, il 28enne su internet e da allora aveva intrattenuto una relazione con lui. Stando a quanto sostengono da sempre i genitori, e anche gli inquirenti, il pakistano l'avrebbe irretita, costringendola a scappare con lui. Secondo il padre di Qasib, che ha promesso ai genitori di Rosa di mettersi sulle sue tracce e riportarla a casa, la ragazza potrebbe essere insieme al figlio in Germania.