Il suo sorriso ha strappato applausi e la sua avvenenza è diventata un ‘trend' durante la cerimonia d'apertura dell'Universiade 2019 di Napoli. Ma non basta un sorriso a spiegare, anche se apre molte porte: Erikah Seyama, 25enne atleta di salto in alto del Regno di Eswatini, già stato di Swaziland, nel Sud dell'Africa, ha un messaggio da lanciare ai ragazzi che come le partecipano alla grande competizione sportiva.  Raggiunta dai microfoni di Fanpage.it, spiega  anzitutto qual è stato il suo impatto con Napoli e con questo improvviso successo: "Sono onorata per il supporto che ho ricevuto, la gente qui è fantastica".

Poi Erikah Seyama ha raccontato di quando ha deciso di iniziare a intraprendere la carriera sportiva, parlando del suo Paese e dei suoi sogni: "Vorrei qualificarmi alle Olimpiadi e competere nella Diamond League". Alla domanda: "Hai un fidanzato?" Erikah scoppia a ridere e saluta tutti con un bacio e il suo sorriso solare, che ha fatto innamorare gli italiani che hanno visto in tv o allo stadio San Paolo la cerimonia d'apertura delle Universiadi 2019 di Napoli. Infine, il messaggio, che è un bel messaggio di apertura, fiducia, tolleranza e rispetto del prossimo: "Essere diversi va bene, credi in te stesso, non dar mai retta alle persone che ti giudicano. Perché sei bello – conclude – così come sei".