Una vicenda a lieto fine quella che arriva da Avellino nell'ambito delle Universiadi 2019, i Giochi Olimpici riservati agli studenti universitari che si stanno svolgendo in Campania. L'allenatore della nazionale tedesca di basket, durante la partita con gli Stati Uniti al Palazzetto dello Sport del capoluogo irpino, si è accorto di aver perso il portafogli. Denunciato subito lo smarrimento, gli agenti della Polizia Municipale si sono dati da fare, riuscendo a ritrovare il portafogli del coach tedesco in via Greco: all'interno, contanti, documenti, carte di credito e bancomat. Il portafogli è stato prontamente riconsegnato al legittimo proprietario, che ha elogiato l'operato dei vigili urbani di Avellino.

Una storia fortunatamente molto diversa da quella che è arrivata da Napoli qualche giorno fa e che ha avuto come sfortunato protagonista il nuotatore italiano Matteo Milli, giunto nel capoluogo campano proprio per prendere parte alle Universiadi. La giovane promessa del nuoto italiano, con un post su Facebook, ha denunciato il furto all'interno della sua auto dello stereo e del navigatore satellitare. "Grazie Universiade per le prime tre ore passate qui" è stato il commento di Matteo Milli a corredo della foto che mostrava il furto avvenuto all'interno della sua vettura. Un atleta del Congo, poi, è stato rapinato dello smartphone proprio all'esterno dello stadio San Paolo, mentre a un ragazzo asiatico, come testimonia anche un video, è stata rifilata la classica truffa del pacco.