Parte il nuovo piano traffico per via Marina. Lavori fino al 22 novembre prossimo per rifare tutti i marciapiedi su via Reggia di Portici e via Ponte dei Granili, dalla rotonda Sant'Erasmo, fino all'incrocio con via Marina dei Gigli. Resta fuori dal restyling solo via Ponte dei Francesi, la strada che continua poi su Corso San Giovanni. Non solo. Proseguono le prove per riattivare il tram. Per questo motivo, per due notti, l'8 e il 9 ottobre prossimi, da mezzanotte e mezza alle 6 del mattino, l'incrocio di via Ponte dei Francesi sarà offlimits alla circolazione per consentire ai tecnici dell'Anm di ricalibrare la rete aerea elettrica. Il Comune ha previsto un percorso alternativo. Per evitare disagi, chi proviene dai paesi vesuviani, potrebbe imboccare via Fernando Imparato.

Il progetto di via Marina
in foto: Il progetto di via Marina

Operai al lavoro anche nel weekend per fare presto

Gli operai del nuovo Consorzio Cogepa-Paco, che a gennaio è subentrato nell'appalto per riasfaltare l'asse costiero, in questi giorni sono al lavoro per cercare di completare il prima possibile l'opera, che sconta già forti ritardi. Via Marina doveva essere consegnata in 5 mesi e mezzo, secondo la tempistica prevista dall'aggiudicazione dell'appalto, invece sono trascorsi circa 3 anni dall'avvio del cantiere, a novembre 2015. Per bruciare i tempi, anche stamattina, alcuni operai erano a lavoro su via Reggia di Portici, con i macchinari pesanti, per risistemare il lato destro della strada (in direzione piazza Municipio). Si tratta dell'area che ha procurato i maggiori disagi per i residenti in questi anni. Quando i lavori sono stati interrotti, infatti, larghe porzioni della strada a ridosso dei marciapiedi, dove erano stati fatti gli scavi per individuare i sottoservizi, sono rimaste scoperte, lasciando le condutture delle fogne a cielo aperto. I teloni di plastica che erano stati posizionati come copertura provvisoria sono in gran parte volati via con il vento.

Galleria Vittoria chiusa a metà le notti dall'8 all'11 ottobre

Lavori in vista anche per la Galleria della Vittoria, che collega via Acton con piazza Vittoria. Per quattro giorni sarà interessata dai lavori di manutenzione dell'impianto di illuminazione e ventilazione. La Galleria sarà chiusa una semicarreggiata alla volta, solo di notte, dalle ore 23,30 alle 5,30 del mattino, dall'8 all'11 ottobre. Il programma prevede la chiusura prima delle corsie in direzione piazza Municipio (l'8 ottobre). Bisognerà passare per via Chiatamone, via Lucilio, via Nazario Sauro e via Acton. Quindi, dal 9 all'11 ottobre sarà chiusa la semicarreggiata in direzione piazza della Vittoria. Le auto passeranno contromano nella galleria per svoltare in via Morelli. Saranno rimossi i new jersey all'uscita. Come percorso alternativo le auto utilizzeranno quello della prima fase via Chiatamone – via Acton.

A Napoli ovest si sposta il cantiere Terna per l'elettrodotto

Al via anche la seconda tranche dei lavori dell'elettrodotto di Napoli, a cura di Terna. Da metà ottobre gli operai si sposteranno sul tratto via Nuova Agnano- Cabina Primaria Direzionale e su via Vecchia Agnan-via Beccadelli, fino a fine mese. Nel frattempo bisognerà mettere mano anche al tratto che va da via Terracina a via vecchia Agnano, fino a via Beccadelli e da via Beccadelli a via Agnano Astroni, fino alla Cabina Primaria. Altri lavori per l'elettrodotto saranno fatti in via del Pascone, tra il 7 ottobre e il 6 novembre.