Chiara Ferragni non ha mai tentato di prenotare un tavolo in una pizzeria di Caserta: dopo una prima risposta ironica, arriva la secca smentita: "La "bufala" me la metta nel piatto, perché quella è buona sempre (con o senza privé)". Si chiude così la polemica che era nata intorno alla presunta prenotazione che la influencer avrebbe fatto nei giorni scorsi nella pizzeria "I Masanielli" di Caserta, chiedendo però un tavolo in una sala privata. Il titolare aveva risposto che non sarebbe stato possibile, perché nel suo locale non esistono privé in quanto "i clienti devono essere trattati tutti allo stesso modo".

La polemica era scoppiata nel pomeriggio del 3 febbraio, quando il pizzaiolo Francesco Martucci aveva pubblicato sul suo profilo Facebook un post in cui riportava la conversazione telefonica, avvenuta a suo dire proprio con Chiara Ferragni. Secondo quanto raccontato, la influencer avrebbe chiesto un tavolo in una sala privata e lui avrebbe risposto che la sua pizzeria non è fornita di privé; a quel punto la giovane imprenditrice avrebbe ringraziato e salutato.

Il post aveva calamitato le reazioni più disparate. Prima erano arrivati quelli che avevano plaudito alla risposta del pizzaiolo, bacchettando la Ferragni per quella che, avevano interpretato, poteva essere soltanto una richiesta dettata dall'arroganza. Poi si era aggiunto qualcuno che aveva fatto notare che, tutto sommato, vista la popolarità di lei e di Fedez, non è strano che venga chiesto un tavolo appartato per godersi una pizza in pace, e che richieste del genere arrivano quotidianamente alle attività di ristorazione. Non potevano mancare gli haters, che avevano riversato una pioggia di offese contro la Ferragni. E qualcuno, timidamente, aveva fatto notare che la influencer era appena partita per Los Angeles, dove si trova ancora per la presentazione del suo film, e che quindi avrebbe potuto trattarsi di uno scherzo.

Con la situazione ormai fuori controllo, Martucci aveva pubblicato un secondo post in cui aveva spiegato che le sue intenzioni non erano di bacchettare la Ferragni ma soltanto spiegare che, per la sua concezione di pizzeria, il locale non era dotato di sala appartata e quindi non avrebbe potuto esaudire quella richiesta, aggiungendo che gli avrebbe fatto piacere averla come cliente.

Nel pomeriggio di ieri, 4 febbraio, la risposta ironica, arrivata con una story su Instagram pubblicata dal profilo di Fedez. "Da Los Angeles – dice il cantante nel video – stiamo cercando qualcuno che ci ospiti in un privé in una pizzeria di Caserta. Fateci sapere, ragazzi", seguito dal "Grazie" di Chiara Ferragni. Dopo qualche ora è arrivato il terzo post di Martucci, con cui il titolare de "I Masanielli" ha tagliato corto: era stato uno scherzo e ora vuole procedere coi suoi legali per capire chi abbia fatto quella telefonata.

"Ho appurato da fonte diretta – ha scritto su Facebook – che la telefonata di cui si sta tanto parlando sulla stampa non è stata effettuata né dalla Ferragni né da nessuno del suo staff. Non era mia intenzione trarre vantaggi pubblicitari, di cui non ho certo bisogno, da quello che è risultato essere uno scherzo, per giunta di cattivo gusto". Successivamente il pizzaiolo casertano ha cancellato tutti i post relativi alla vicenda.

Oggi pomeriggio, l'ultimo capitolo, quello conclusivo. Dopo il primo video ironico, stavolta la smentita è netta e compare direttamente sul profilo di Chiara Ferragni, quello da 18 milioni e mezzo di follower. "Caro @piazzaiolo – scrive la influencer – ho letto della "bufala" secondo la quale avrei prenotato nel suo ristorante a Caserta solo a patto di essere nel privé. Non ho mai pianificato una cena a Caserta, ma quando succederà me la metta nel piatto, la "bufala", perché quella è buona sempre (con o senza privé)".

(articolo aggiornato il 5 febbraio alle ore 12:00)