Azione congiunta questa mattina degli agenti di polizia del Commissariato Vicaria-Mercato, carabinieri, fiamme gialle e polizia locale nel quartiere Vasto, a due passi dalla stazione Centrale di Napoli. Coinvolto anche il personale dell'Asl e dell'Asia. I controlli erano volti a "contrastare il fenomeno dell’apertura abusiva di attività commerciale, degli allacciamenti abusivi della rete elettrica e finalizzati al controllo di cittadini extracomunitari irregolari dediti ad attività illegali in genere. I controlli sono stati soprattutto mirati tra via Venezia, via Firenze e strade limitrofe".

I controlli hanno portato alla sanzione di tre attività commerciali di sartoria e barberia, completamente priva di licenza. Ventitré le persone controllate, di cui 2 cittadini privi di documenti personali e permessi di soggiorno. Un 39enne di nazionalità ghanese, titolare di una barberia è stato arrestato con l'accusa di furto di energia. "I controlli si intensificheranno nei prossimi giorni", fanno sapere dal commissariato di zona.

Nella zona del quartiere Vasto la situazione della microcriminalità si è aggravata negli ultimi mesi, con un intensificarsi di scippi e rapine. Alcuni giorni fa un gruppo di persone si è fatta giustizia da sola massacrando di un botte un scippatore in piazza Principe Umberto.