Uno dei posti di blocco che questa notte sono stati istituiti nel quartiere Vasto di Napoli.
in foto: Uno dei posti di blocco che questa notte sono stati istituiti nel quartiere Vasto di Napoli.

Torna Matteo Salvini a Napoli: l'appuntamento è per oggi, giovedì 15 novembre, durante il quale il vice-premier e Ministro degli Interni sarà in Prefettura per presiedere il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, ma anche per incontrare una delegazione di preti impegnati nel sociale. E già da questa notte, si sono registrati i primi posti di blocco.

Nel quartiere Vasto è partita di fatto una vera e propria blindatura, simile a quella già vista ad ottobre, quando il ministro era venuto a Napoli sempre per partecipare al Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura, ma anche per visitare il quartiere Vasto stesso, uno dei punti "caldi" di Napoli, ormai da tempo finito sotto i riflettori della cronaca locale e nazionali per episodi sempre più controversi, spesso legati al problema dell'enorme afflusso di cittadini extra-comunitari in un contesto già difficilissimo, dove il degrado era già presente ben prima dell'arrivo dei migranti. Trasformando così il quartiere alle spalle della Stazione di Napoli Centrale di piazza Garibaldi, in una vera e propria polveriera, con gli immigrati alle prese con le condizioni di vita difficili nelle quali si ritrovano loro malgrado a vivere, ed i cittadini esasperati. Il tutto senza dimenticare la "consueta" criminalità, organizzata e non, che nelle situazioni di degrado si trova a proprio agio.