È stato appena pubblicato il bando del Comune di Napoli per il reclutamento a tempo determinato e pieno di 96 agenti di Polizia Locale. Lo hanno comunicato Enrico Panini, vicesindaco con delega al Personale, e Alessandra Clemente, assessore con delega alla Polizia Locale, insieme al comandante Ciro Esposito e i presidenti delle Commissioni consiliari competenti Laura Bismuto e Vincenzo Solombrino.

I requisiti per il bando per la Polizia Municipale di Napoli

Il bando è consultabile sul sito internet del Comune di Napoli. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è fissato per le ore 12 del 4 ottobre 2019. Tra i requisiti ci sono: possedere cittadinanza italiana o di uno degli Stati dell'Unione Europea; essere in età lavorativa; possedere dei diritti civili e politici, non essere stati condannati a pena detentiva per delitti non colposi e non essere stati sottoposti a misure di prevenzione; non essere stati espulsi dalle Forze Armate, dai Corpi militarmente organizzati o destituiti da pubblici uffici; essere in regola con gli obblighi militari (se nati prima del 31/12/1985 e non essere stati obiettori di coscienza); essere idonei alle mansioni previste; essere in possesso del titolo di studio del diploma di scuola secondaria di secondo grado; essere in possesso della patente di guida B senza limitazioni (ad eccezione dell'obbligo degli occhiali); non avere riportato condanne penali e non essere soggetti a procedimento penale che impedisca di lavorare presso la pubblica amministrazione; non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego in una Pubblica Amministrazione per rendimento insufficiente e non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico.

I requisiti fisici per partecipare al bando per la Polizia Locale di Napoli

I candidati dovranno avere una vista uguale a superiore a 16/10 complessivi, con almeno 7/10 nell'occhio peggiore, raggiungibile anche con correzione; visus naturale uguale o superiore a complessivi 7/10, con almeno 2/10 nell’occhio peggiore; normalità del senso cromatico, luminoso e del campo visivo; funzione uditiva normale, senza ausilio di protesi, su base di esame audiometrico tonale.

Come presentare la domanda per la Polizia Locale

La domanda di ammissione dovrà essere presentata insieme alla ricevuta del versamento della tassa di concorso pari ad € 15,00, corrisposta sul conto corrente postale n. 13178801 intestato a: Comune di Napoli – Tasse Concorso (IBAN: IT97Y0760103400000013178801). La causale dovrà essere: "Versamento tassa di concorso selezione reclutamento a tempo determinato di 96 Agenti di Polizia Municipale cat.C". Per presentare la domanda si dovrà seguire l'apposito link sul sito del Comune di Napoli, entro le ore 12 del giorno 04/10/2019.

Le prove fisiche per il bando per la Polizia Municipale

I candidati che avranno proposto domanda di partecipazione alla presente procedura dovranno sostenere una prova per la verifica del possesso dell’efficienza fisica necessaria allo svolgimento dei compiti di istituto che consisterà nelle seguenti attività da eseguirsi in sequenza:

per i candidati di sesso maschile:

a) corsa di 800 metri piani da compiersi nel tempo massimo di 4 minuti

b) salto in alto di una altezza di 105 centimetri da superarsi in un massimo di tre tentativi

c) 5 sollevamenti alla sbarra continuativi da compiersi nel tempo massimo di 2 minuti

per le candidate di sesso femminile:

a) corsa di 800 metri piani da compiersi nel tempo massimo di 5 minuti

b) salto in alto di una altezza di 90 centimetri da superarsi in un massimo di tre tentativi

c) 2 sollevamenti alla sbarra continuativi da compiersi nel tempo massimo di 2 minuti

La pubblicazione del calendario di convocazione per la prova di efficienza fisica avverrà sul sito istituzionale del Comune di Napoli e nella sezione “Amministrazione Trasparente”, nell'area dedicata ai “bandi di concorso”, con indicazione del luogo, giorno e ora di svolgimento della prova.

La prova scritta per il concorso nella Polizia Municipale di Napoli

La prova scritta si intende superata con un punteggio di almeno 18/30 (il massimo è 30/30). Consisterà nella soluzione di appositi quesiti a risposta chiusa su scelta multipla e verterà sugli argomenti di seguito indicati:

  nozioni di diritto costituzionale e degli Enti Locali:

  normativa sulla Polizia Locale: Legge n. 65 del 7 marzo 1986 “legge quadro sull’ordinamento

della Polizia Municipale”

  nozioni di diritto penale con particolare riferimento ai delitti dei pubblici ufficiali contro la

pubblica amministrazione.

  nozioni di procedura penale con particolare riferimento all’attività di polizia giudiziaria

  il sistema sanzionatorio delle violazioni amministrative: Legge n.689 del 24 novembre 1981 “

Modifiche al sistema penale”

  Codice della strada ( D.Lgs. 285/1992)

  Regolamento di Polizia Municipale del Comune di Napoli

  nozioni di lingua inglese.

  conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

La graduatoria per il bando per la Polizia Locale di Napoli

l punteggio acquisito all' esito positivo della prova scritta, sommato al punteggio relativo ai titoli di studio, costituirà la graduatoria generale definitiva che verrà pubblicata sul sito istituzionale dell'ente e nella sezione “Amministrazione Trasparente”, nell'area dedicata ai “bandi di concorso”.

Nella graduatoria, a parità di punteggio, si applicano nell'ordine i titoli di preferenza previsti dall’art. 5, comma 4 del DPR n. 487/94 e ss.mm.ii,

A parità di merito e di titoli di preferenza, la precedenza è determinata:

 dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che l’aspirante sia coniugato o meno.

 dall’aver prestato lodevole servizio nelle Amministrazioni Pubbliche.

 dalla più giovane età, ai sensi dell’art.3,comma 7, della legge 127/1997, come modificata dall’articolo 2 della legge 16 giugno 1998, n.191.

Eventuali chiarimenti relativi possono essere richiesti con una email all'indirizzo di posta elettronica dedicato: portaleselezioni@comune.napoli.it.