La festa dei tifosi azzurri in Piazza Trieste e Trento (Foto di Carmine Benincasa)
in foto: La festa dei tifosi azzurri in Piazza Trieste e Trento (Foto di Carmine Benincasa)

Migliaia di tifosi sono scesi in strada sul Lungomare per festeggiare la vittoria del Napoli contro la Juve nella finale di Coppa Italia, per la sesta volta nella storia del club azzurro. La città è letteralmente in delirio. Da piazza Trieste e Trento a piazza del Plebiscito, fino a via Partenope e al Castel dell'Ovo il carosello della festa prosegue ininterrotto, con fumogeni e persone che cantano, ballano e gridano la vittoria del Napoli. Mentre i motorini sfrecciano con le bandiere azzurre. Esulta il governatore della Campania Vincenzo De Luca: "Complimenti al Napoli, grandissimo successo per la città, per i tifosi, per la nostra regione, per il Sud. Complimenti a tutti gli azzurri e un abbraccio particolare, con grande affetto, a Rino Gattuso". Festeggia anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris: "Le emozioni forti sono targate Napoli – twitta – Sempre e solo forza Napoli! Siamo forti anche ai tempi del virus. Battere la Juve di Sarri è una grandissima soddisfazione".

Migliaia di persone cantano sul Lungomare

(Foto di Carmine Benincasa)
in foto: (Foto di Carmine Benincasa)

Alla fontana del Carciofo di fronte al Teatro San Carlo sono radunate migliaia di persone che ballano e fanno tuffi. Tutta la città è in festa e in molti quartieri a distanza di quasi un'ora dai rigori si continuano a sparare i fuochi d'artificio. Mentre allo stadio Olimpico di Roma dove si è disputato il match con la Juve, i calciatori del Napoli hanno festeggiato abbracciati, mentre dagli altoparlanti dello stadio suonava ‘O surdat ‘nnammurato, la canzone più amata dai tifosi azzurri. La città è inebriata dalla vittoria, da tutte le case provengono grida di gioia. Nei vicoli dei Quartieri Spagnoli, alla Sanità, nella zona di Piazza Dante i tifosi si sono affacciati ai balconi per festeggiare, sparando fuochi d'artificio e urlando cori, mentre i ragazzi sugli scooter hanno dato il via ai caroselli. Scene memorabili che riportano alla memoria quelle degli scudetti di Maradona.

(Foto di Carmine Benincasa)
in foto: (Foto di Carmine Benincasa)