Dopo oltre 10 ore, uno dei tre uomini arrestati con l'accusa di stupro di gruppo ai danni di una ragazza di 24 anni all'interno della Stazione Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano (Napoli) avrebbe confessato ai magistrati della procura di Napoli il suo coinvolgimento nell'abuso sessuale. La polizia, dopo aver raccolto il racconto della vittima e visionato le immagini del sistema di videosorveglianza presente nella stazione della Circuvesuviana, teatro dello stupro, ha chiuso il cerchio

I 3 uomini tutti i giovanissimi, di età compresa tra i 18 e i 24 anni, tutti residenti nel comune Vesuviano, erano stati fermati stamane a seguito dell'avvenuta violenza. Su di loro sono stati già effettuati gli accertamenti irripetibili (prove DNA) ed erano da ore sotto interrogatorio. secondo il racconto della giovane vittima il branco aveva già tentato di usarle violenza una ventina di giorni fa. Al momento del fermo degli uomini, davanti al commissariato di polizia di San Giorgio a Cremano la tensione è salita alle stelle con i parenti dei fermati che si sono scagliati contro alcuni giornalisti.