Brutto infortunio per una calciatrice messicana impegnata con la propria nazionale nelle Universiadi 2019 di Napoli. La giovane atleta, durante un'azione di gioco, ha riportato la rottura del tendine d'Achille. Soccorsa tempestivamente dai sanitari che si trovavano all'interno dello stadio, la calciatrice è stata trasportata d'urgenza al Pronto Soccorso dell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, dove velocemente è stata sottoposta agli esami diagnostici del caso, che hanno confermato la lesione al tendine d'Achille. La giovane messicana è stata così sottoposta ad un intervento chirurgico, perfettamente riuscito, ad opera del professore Nicola Maffulli, direttore dell'Unità Operativa Complessa Clinica Ortopedica e coordinatore del gruppo di lavoro sanitario per le Universiadi per quanto riguarda la città di Salerno. L'atleta, dopo l'operazione, è stata portata nella sua stanza d'ospedale, dove rimarrà ricoverata per la convalescenza.

Le Universiadi 2019 hanno preso ufficialmente il via mercoledì 3 luglio, con la grande Cerimonia di Apertura allo stadio San Paolo: una grande festa, tra canti e balli, alla quale hanno partecipato circa 30mila spettatori, oltre a quelli che l'hanno seguita da casa, in diretta su Rai2. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha aperto ufficialmente la manifestazione, mentre l'attaccante del Napoli Lorenzo Insigne ha acceso il braciere olimpico.