Le magliette contraffatte sequestrate dagli agenti di polizia.
in foto: Le magliette contraffatte sequestrate dagli agenti di polizia.

Un vero e proprio punto vendita abusivo di merce contraffatta con il marchio delle Universiadi 2019 scoperto a Fuorigrotta, non lontano da alcuni degli impianti che stanno ospitando la rassegna sportiva internazionale. Il mercato nero della merce contraffatta non poteva ovviamente perdersi l'opportunità di arricchirsi con le Universiadi 2019 che si stanno tenendo a Napoli e così, nonostante la manifestazione abbia dei punti di merchandising sparsi un po' ovunque, i "soliti noti" non hanno perso tempo, ed hanno così messo in circolazione prodotti abilmente contraffatti con il marchio delle Universiadi estive 2019 di Napoli. Era già accaduto durante la cerimonia di inaugurazione nei pressi dello Stadio San Paolo, ma il fenomeno sta continuando anche in questi giorni.

Gli agenti di polizia ha scoperto, nel dettaglio, due uomini che Fuorigrotta, nei pressi della fermata "Mostra" della Cumana, erano intenti a vendere t-shirt, cappellini ed altri gadget con il logo delle Universiadi, perfettamente riprodotto. Un punto vendita, ovviamente, completamente abusivo, e che vendeva merce contraffatta. Dai controlli effettuati dai poliziotti, è emerso che nel "punto vendita" abusivo vi fossero ben cinquantatré magliette, tredici cappellini, quindici sciarpe e novantuno fasce tipo bandana: tutta merce pronta ad essere venduta ad ignari turisti ma anche a cittadini del posto. Tutta la merce, al termine dei controlli, è stata sequestrata dalle forze dell'ordine, mentre i due uomini sono stati denunciati in stato di libertà per vendita e ricettazione di prodotti contraffatti dagli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale.