3.329 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Universiadi 2019 Napoli

Universiadi 2019, Salvini prende in giro De Magistris: “Ricoperto di fischi? Che peccato”

Duro affondo di Matteo Salvini, che prende in giro Luigi De Magistris: “Il sindaco di Napoli cosi attento agli immigrati coperto dai fischi, che peccato”. Il riferimento, con tanto di video, è ai fischi ricevuti dal primo cittadino partenopeo una volta salito sul palco durante la cerimonia di apertura delle Universiadi 2019 allo Stadio San Paolo.
A cura di Giuseppe Cozzolino
3.329 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

I fischi riservati a Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, durante la cerimonia di inaugurazione delle Universiadi 2019, continuano a far discutere. Anche Matteo Salvini, ministro degli Interni e vice-premier leghista, ha voluto dire la sua sulla vicenda: Salvini ha infatti pubblicato il video del momento in cui De Magistris è salito sul palco per dare il benvenuto alle delegazioni, raggiunto dai fischi di una parte degli spettatori, aggiungendo: "Il sindaco di Napoli, sempre cosi attento agli immigrati, viene coperto dai fischi dei suoi concittadini al San Paolo, all'inaugurazione delle Universiadi. Che peccato".

Un chiaro riferimento, completato anche dalla didascalia aggiunta al video che recita "Ascoltate: Napoli fischia il sindaco amico dei clandestini", alla politica del primo cittadino partenopeo, da sempre in prima linea nella difesa dei diritti dei migranti. Solo pochi giorni fa, De Magistris aveva "varato" al Molosiglio una flotta di alcune barche nell'ambito dell'iniziativa "Napoli, un mare di Pace", in segno di solidarietà ai migranti. L'evento che poi è stato anche dedicato a Carola Rackete, la capitana della Sea Watch arrestata proprio poche ore prima. Una flotta che, alla partenza, vedeva presenti o una decina di barche, mentre altre si erano unite in seguito.

3.329 CONDIVISIONI
107 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views