La Rai ha trasmesso la cerimonia della chiusura delle Universiadi non in diretta ma in seconda serata su Rai2, una differita per ‘momenti salienti' (i cosiddetti ‘highlights'). Tanto è bastato per scatenare la polemica. A iniziarla sono la sera stessa gli utenti sui social che lamentano "scarsa attenzione della Rai verso Napoli". Il giorno dopo l'evento è Mimmo Falco, presidente del Corecom, il Comitato Regionale per le Comunicazioni della Campania, apre la fase delle polemiche politico-istituzionali: "La mancata trasmissione in diretta della cerimonia di chiusura dell’Universiade di Napoli da parte della Rai è una scelta che desta perplessità e incredulità, considerando che l’evento ha coinvolto migliaia di atleti provenienti da oltre 100 nazioni. È una decisione incomprensibile e in controtendenza con la gestione mediatica dell’intera manifestazione. Ritengo indispensabile – ha aggiunto Falco – la convocazione immediata di un tavolo di confronto con i vertici di Rai, Regione Campania e Corecom per capire i motivi che hanno spinto la Tv di Stato ad ignorare un evento internazionale senza neanche inserirlo nella programmazione di un canale sportivo (entrambi impegnati a trasmettere la gara della nazionale di calcio Under 19)". Alcune tv locali hanno mandato in onda in diretta l'intero evento.

Sulla stessa lunghezza il Movimento 5 Stelle: "Abbiamo evidenziato in Commissione di Vigilanza Rai la scarsa attenzione che la Rai ha dedicato alle Universiadi che si sono chiuse ieri a Napoli, con la cerimonia di chiusura mandata in onda in differita. Tantissimi cittadini ci sono rimasti malissimo. Avevamo chiesto, e ci sarebbe piaciuto, più spazio a un evento seguito da molte persone che per Napoli ha rappresentato una vetrina importante. È stata in parte un’occasione persa e invece sarebbe stata una buona opportunità per sponsorizzare le tante cose positive che avvengono, a fronte dei soliti e spiacevoli fatti di cronaca”. Così, in una nota, i componenti del Movimento 5 Stelle in Vigilanza Rai facendo seguito all'interrogazione ai vertici della Rai presentata nei giorni scorsi dalla senatrice Sabrina Ricciardi.