NAPOLI – In una Afragola blindata, con oltre 100 uomini delle forze dell'ordine in campo, che stanno operando controlli a tappeto in tutta la cittadina, si attende la visita del Ministro dell'Interno Matteo Salvini che, come promesso, nel primo pomeriggio di oggi incontrerà il sindaco Claudio Grillo dopo le otto bombate scoppiate all'esterno di altrettanti negozi in 20 giorni. Al termine dell'incontro è prevista una conferenza stampa, dopo la quale il vicepremier e leader della Lega si recherà nel rione Salicelle per incontrare don Ciro Nazzaro; la visita del ministro si concluderà al Tabacchi Invigorito, in corso Meridionale, negozio vittima di molte rapine negli ultimi mesi. In questi giorni, l'amministrazione comunale, tramite l'affissione di alcuni manifesti in città, ha invitato la cittadinanza a ringraziare e salutare il ministro in piazza Municipio.

Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini ha invece annullato la visita al centro storico di Napoli, che avrebbe dovuto visitare prima di recarsi ad Afragola. Il vicepremier avrebbe dovuto fare visita a Gino Sorbillo, storico pizzaiolo napoletano, il cui locale in via dei Tribunali, nel cuore di Napoli, è stato colpito da una bomba nella notte tra martedì e mercoledì. Non sono ancora arrivati commenti da parte del vicepremier sull'improvviso cambio di programma.