La foto dal profilo Instagram di Sorbillo
in foto: La foto dal profilo Instagram di Sorbillo

NAPOLI – Riapre la pizzeria di Gino Sorbillo: a meno di sette giorni dall'esplosione di un ordigno fuori alla sua storica sede di via dei Tribunali, stamane è arrivata la tanta attesa riapertura del locale, che per l'occasione ha sfornato decine e decine di pizze marinare offerte gratuitamente in strada ai passanti e turisti che affollano come ogni giorno il centro storico.

In tanti si sono recati nei pressi del locale per portare la propria solidarietà a Gino Sorbillo ed ai suoi dipendenti, ma anche per provare una delle sue storiche pizze, per l'occasione offerte gratuitamente in piazza. Del resto, c'era grande attesa per quest'oggi, giorno in cui la sua pizzeria avrebbe riaperto, come comunicato già sabato scorso, quando erano ancora in corso i lavori di manutenzione. "Non ci siamo scoraggiati ed oggi festeggiamo", ha detto Gino Sorbillo, visibilmente soddisfatto sia per gli attestati di solidarietà ricevuti, ma anche per essere riuscito a riaprire in meno di una settimana dopo l'attentato dinamitardo al suo locale. "I napoletani non hanno difficoltà a denunciare questi episodi, perché solo attraverso la denuncia Napoli si può risollevare, attraverso la bonifica dei vicoli con luci e telecamere. Perché non devono esistere strade di serie A e di serie B. La rete, denuncia e legalità faranno risollevare Napoli", ha aggiunto ancora Sorbillo. Che ora, dopo giorni di paura e di polemiche, può tornare finalmente a fare ciò che gli è sempre piaciuto fare: sfornare pizze, nel cuore di Napoli.