Un malore improvviso per il capo-delegazione del Cile alle Universiadi estive di Napoli 2019: Fernando Gonzales, 44 anni, è stato ricoverato d'urgenza a causa di una colecistite acuta. Portato in emergenza all'Ospedale del Mare, il capo-delegazione cilena è stato affidato all'equipe dell'unità operativa di Chirurgia d'Urgenza. L'operazione sarebbe stata eseguita senza particolari problemi e l'uomo non sarebbe in pericolo di vita, pur restando sotto osservazione dei medici dell'ospedale del Mare, ma non è escluso che possa essere dimesso già nelle prossime ore e tornare così assieme ai giovani della propria delegazione impegnata nelle ultime gare di questa Universiade estiva.

Poche ore fa era invece accaduto ad uno sprinter algerino essere colto da un malore, stavolta causato da un colpo di caldo, un cosiddetto "heatstroke": Mohamed Abdelhakim Guetthouche, vent'anni, era allo Stadio San Paolo di Fuorigrotta impegnato sulla pista atletica per le gare di sprint, quando è stato colpito da un malore improvviso. Il giovane, soccorso immediatamente dai medici sul posto, è stato poi portato d'urgenza con un'ambulanza all'ospedale Cardarelli di Napoli, si trova ancora ricoverato nel nosocomio partenopeo, dove resta in prognosi riservata ma in condizioni considerate stazionarie dai medici. Semplice sfortuna, invece, per un carabiniere che era impegnato nella scorta di una delegazione sportiva al Villaggio Olimpico: l'uomo, per cause ancora da accertare, sarebbe scivolato durante la scorta ad un autobus, finendo sull'asfalto. Il carabiniere, rimasto ferito, è stato quindi portato in ospedale per le cure del caso.