"Sono in contatto con la Prefettura e Questura e sarò in provincia di Napoli entro 48 ore". Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell'Interno parla da Cagliari della situazione di Napoli e della provincia devastata da bombe, ovvero il caso Afragola.  Dalla criminalità che semina ordigni nell'hinterland Nord a quella che ieri notte ha fatto esplodere una bomba davanti alla nota pizzeria di Sorbillo nel centro storico partenopeo. Sollecitato più volte, Matteo Salvini ha replicato che tornerà nel capoluogo partenopeo entro fine settimana, presumbilmente entro venerdì-sabato.

"In questa manovra ci sono 400 milioni per assunzioni delle forze dell'ordine – ha aggiunto – sono contento di aver fatto in sei mesi ciò che gli altri non hanno fatto in anni. Per Napoli ci sono soldi per assumere 100 poliziotti in più".

"Mi aspetto che ci sia una attenzione giusta per questi fenomeni e, come è stato annunciato, un rafforzamento delle forze di polizia e delle attività di intelligence e di investigazione per capire come si sviluppa, in che forme, il fenomeno camorristico nei nostri territori. La sua presenza è opportuna: ci aspettiamo risultati concreti e importanti".   A parlare è il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, rispondendo alle domande dei giornalisti in riferimento alla visita che il ministro dell'Interno  ha annunciato che farà a Napoli e in provincia