Scontro tra treni in metropolitana a Napoli
12 Marzo 2020
8:55

Linea 1 metro Napoli, dopo l’incidente Anm verifica tutti i binari con laser e ultrasuoni

L’Anm si prepara a controllare tutte le rotaie della metropolitana Linea 1 con il sistema ad ultrasuoni. Un veicolo dotato di laser e microfoni viaggerà di notte sui binari, per un mese, per rilevare eventuali anomalie sulle rotaie. Il mezzo dovrà affrontare pendenze anche del 55%. Controlli analoghi anche sulle rotaie delle Funicolari.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Scontro tra treni in metropolitana a Napoli

Dopo l'incidente ferroviario di Piscinola del 14 gennaio scorso, l'Anm avvia i controlli con gli ultrasuoni su tutte le rotaie della metropolitana Linea 1. Saranno verificate anche quelle delle Funicolari Chiaia, Centrale, Montesanto e Mergellina. Le ispezioni andranno avanti per un mese e saranno fatte in orario notturno, da mezzanotte alle 4,30 del mattino, per non interferire con il servizio al pubblico. Importo dei lavori, circa 100mila euro. L'Anm ha già lanciato l'indagine di mercato per reclutare gli operatori disponibili. Tempo fino al 26 marzo per presentare le domande, poi altri 3 mesi per le offerte vere e proprie.

L'indagine con gli ultrasuoni per rilevare anomalie

Gli incidenti ferroviari possono essere causati anche dal logoramento dei binari dei treni. Per questo è importante effettuare dei controlli periodici per rilevare eventuali deformazioni strutturali sulle rotaie, anche impercettibili. Tra le tecnologie non distruttive per fare questi esami c'è quella degli ultrasuoni. In pratica, viene collocato sui binari un veicolo che scorre su tutta la linea, dotato di laser e microfoni di rilevamento. I sensori in questo modo rilevano con grande precisione l'eco ultrasonico che si propaga attraverso la rotaia, segnalando la presenza di eventuali alterazioni o incrinature.

Per la Linea 1 un macchinario per grandi pendenze

Nel caso della Linea 1 per effettuare questo tipo di rilevazione occorrerà un veicolo particolare, in grado di affrontare le grandi pendenze presenti sulla tratta della metropolitana, gestita da Anm, che arrivano anche al 40-55%, più delle funicolari che hanno pendenze massime fino al 46%, nel caso di Mergellina. Quella con la pendenza minore p invece la Funicolare Centrale, che collega piazzetta Augusteo a piazza Fuga, che si ferma al 13%.

Incidente metro Napoli, Anm rifà i binari tra Piscinola e Colli Aminei. I lavori di notte
Incidente metro Napoli, Anm rifà i binari tra Piscinola e Colli Aminei. I lavori di notte
Napoli, il 19 febbraio la Linea 1 della metro chiude in anticipo
Napoli, il 19 febbraio la Linea 1 della metro chiude in anticipo
Metro Linea 1 ferma, mancano i treni: rischio disagi anche nei prossimi giorni
Metro Linea 1 ferma, mancano i treni: rischio disagi anche nei prossimi giorni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni